giovedì 21 febbraio 2013

Ci ha lasciato Kevin Ayers



E’ morto Kevin Ayers, uno dei fondatori dei Soft Machine.
Leader della scena musicale psichedelica, Kevin Ayers è morto all’età di 68 anni nella sua residenza in Francia, nel villaggio di Montolieu.  
La notizia della sua scomparsa è stata data dall’ufficio del sindaco del paese, che in un comunicato ha definito Ayers «una brava persona e molto semplice», ricordando che il musicista aveva lasciato una delle sue chitarre in un caffè del posto con la scritta: «Per chiunque voglia suonarla».
Ayers è stato, insieme a Robert Wyatt, uno dei fondatori dei Soft Machine, band che, insieme ai Pink Floyd,  è stata tra gli iniziatori della psichedelia e della sperimentazione britannica.
Il gruppo, nel quale ha militato per un breve periodo anche Andy Summers, poi diventato chitarrista dei Police, venne ingaggiato come opening act per il tour nordamericano di Jimi Hendrix nel 1968, durante il quale, a New York, i S.M. registrarono il loro primo album.
Ayers, cantautore, chitarrista e bassista, ha avuto anche unintensa carriera come solista e i suoi lavori hanno avuto un grosso impatto nella scena della musica progressive. Ha lavorato con musicisti del calibro di Brian Eno, Phil Manzanera, Mike Oldfield, Elton John, Nico e John Cale.
Il suo ultimo lavoro, The Unfairground, risale al 2007.
(Articolo tratto dalla rete).