sabato 30 agosto 2014

Ciao Glenn


Un'altra perdita, un'altro pezzo di cuore, di giovinezza, di musica se ne va...
ci ha lasciato GLENN CORNICK, bassista dei Jethro Tull dal 1968 al 1970, fu il primo "special guest" alle nostre convention.
Veniva spesso in Italia, grande carica umana, attaccamento alla famiglia, una persona vera.
Ho passato bellissimi giorni insieme a te, riposa in pace. 
Ciao Glenn
Wazza

P.S.
La mia prima Convention ITULLIANS risale al 2006, Novi Ligure.
Arrivato nella zona dedicata al concerto, nel primo pomeriggio, la prima persona che vidi fu proprio Glenn, seduto nel bar antistante il teatro, con il figlioletto che lo faceva ammattire.
Sorridente, disponibile, allegro… mi sembrava impossibile all’improvviso trovarmi davanti a lui, che ero abituato a vedere solo sulle cover degli album.
Quel giorno comprai il suo nuovo disco, di cui andava palesemente fiero e che ascoltammo dal vivo.
Lo conobbi in quella occasione e successivamente mi rilasciò una lunga intervista che racconta molto su di lui e su… altri.
Ci fu poi un’altra occasione di incontro, la Convention del 2008, ad Alessandria, giorno in cui si presentò con una cresta colorata molto visibile. 


Si esibì nel pomeriggio con gli OAK e alla sera, sul palco “maggiore”: grande spettcolo!
Sono sinceramente addolorato… un altro pezzo della mia adolescenza che se ne va!
Athos

Ecco come si scrive la storia....