venerdì 11 novembre 2022

“A Taste of Honey”: un capolavoro, 1000 versioni!


Oggi mi soffermo su A Taste of Honey, brano musicale pop scritto da Bobby Scott e Ric Marlow. Fu inizialmente un pezzo strumentale eseguito da Scott e il suo titolo prese spunto dall'omonima commedia portata in scena a Broadway nel 1960.

La versione strumentale di Herb Alpert viene da molti anni utilizzata come sigla del programma radiofonico “Tutto il calcio minuto per minuto” (dal 1983 al 1988, e ancora dal 1997 al giorno d'oggi) tanto da essere diventata familiare per un vastissimo pubblico di appassionati di calcio che, per la maggior parte, ne ignora la provenienza.


I giovanissimi e ancora sconosciuti Beatles inserirono la canzone nel loro repertorio live e nel 1963 ne pubblicarono una versione nel loro album di esordio, molto meno ritmata e decisamente “dolce”.



Anche gli italiani ebbero la loro versione, quella de I Giganti, ribatezzata “In paese è festa”.



Sono ancora moltissime le cover del brano, ma aggiungo solo la versione dei The Hollies.



Comunque lo si ascolti, chiunque lo proponga, un gran pezzo!