venerdì 5 dicembre 2008

Judas Priest


Judas Priest sono una delle Band più importanti ..


dellHeavy Metal e considerate tra i padri creatori del genere stesso.

Il gruppo nasce a Birmingham in Inghilterra nel 1969.
Fondatori sono il chitarrista K.K. Downing e il Bassista Ian Hill; il nome Judas Priest è tratto da una canzone di Bob Dylan "The Ballad of Frankie Lee and Judas Priest", scelto dall'allora cantante Al Atkins sostituito però nel 1973 da Rob Halford cognato di Ian Hill.
La band con questa Line up (alla batteria sedeva ora John Hinch) fece molte date come spalla a vari gruppi Hard Rock dell'epoca, come UFO e Thin Lizzy e questo permise loro di farsi notare e di ottenere un contratto nel 1974 con la Glenn Records.
Nello stesso anno è da rilevare l'entrata nella Band del secondo chitarrista Glenn Tipton e l'uscita del primo album Rocka Rolla.
E però con Sad Wings of Destiny del 1976 che i Priest ottengono successo e da lì in poi la strada sarà tutta in discesa.
Nel giro di 7 anni la band pubblica altrettanti album (caratterizzati da un continuo alternarsi di Batteristi): nel 1977 Sin after Sin, nel1978 Stained Class, nel 1979 Killing Machine (che consacra il loro stile fatto di cuoio, borchie e motociclette) , nel 1980 esce British Steel , al cui interno si incontrano classici come Breaking the Law, Living After Midnight, United e Metal Gods .



Nel 1981 è la volta di Point of Entry e nel 1982 di Screaming for Vengeance, ancora oggi il disco più venduto nella storia del gruppo.
Dopo un anno di riposo esce l'inossidabile e mitico Defenders of the Faith, altro capolavoro. Ancora negli 80's escono anche Turbo e Ram It Down ma è nel 1990 che i Preti di Giuda raggiungono uno dei loro picchi qualitativi con Painkiller e il nuovo Batterista Scott Travis: l'album in questione permette alla Band di ritornare alla ribalta alla grande dopo alcune prove discografiche non proprio esaltanti.
Dopo l'uscita di Painkiller per i Judas Priest si apre un grave momento di crisi, dovuto alla causa intentata ai loro danni dai genitori di alcuni ragazzi suicidi: essi accusavano la band di aver indotto i figli a togliersi la vita attraverso supposti messaggi subliminali contenuti nell'album Stained Class. Le accuse, nonostante si siano rivelate totalmente prive di fondamento, fecero perdere molta fama e rispetto al gruppo. Lo stesso Rob Halford fu molto toccato dalla vicenda e questo, unito alla voglia di cambiare aria, lo portò ad abbandonare il gruppo.Venne allora sostituito da Tim "The Ripper" Owens, cantante di una cover band dedicata ai Judas Priest e promosso dai suoi stessi idoli nei veri Judas Priest.
Con Owens alla voce escono Jugulator nel 1997 e il deludente Demolition nel 2001.
Nel 2003 però Rob Halford ritorna tra i suoi vecchi compagni che nel 2005 sfornano l'ottimo Angel of Retribution , che riporterà i Judas Priest a riscoprire le loro sonorità più classiche.
I Judas Priest sono infine gli ideatori dell'iconografia visiva stessa del metal: il cuoio, i testi oltraggiosi , la mancanza di disciplina, il Machismo e la presenza continua di Motociclette e catene - tutti caratteri questi, entrati ormai nell'immaginario di tutti e legati al termine stesso di Heavy Metal.


Victim of Changes

video


La frase d'autore:

"Non tradire chi ti sorride: potrebbe avere la morte nel cuore e regalarti ugualmente un po' di vita" (Jim Morrison)


1 commento:

Anonimo ha detto...

Non sono molto ferrata in "metal" semplicemente perchè non mi piace, è troppo "esagerato" per me ed urta quella che di solito chiamo "la mia sensibilità" diciamo che mi fa ...paura,non ho delle belle sensazioni quando lo ascolto ecc.ed il discorso a volerlo proseguire si farebbe lungo e tortuoso!
Sono "inciampata" però in "Sad Wing Of Destiny" e devo dire che , "stranamente" mi piace moltissimo e lo ascolto spesso.
Il resto dei Judas l'ho completamente ignorato.
Preferisco Halford ad Owens ed ho un debole per "Dreamer Deceiver, The Ripper e Victim of Chenges".
Ti ricordi la versione di "Diamond and Rust",che ci propose Debby sul forum?
E' bellissima! (..sempre secondo me!)
Raffa