venerdì 7 novembre 2008

Joe Pitt's Band


A Savona esiste un locale , il Raindogs...

che ha il pregio di presentare settimanalmente la musica che io amo.
Parlo soprattutto di blues, di rock, ma non credo ci siano preclusioni, da parte dei gestori, a spaziare tra i vari generi esistenti, purchè si parli di musica di qualità.
Altra peculiarità è quella di dare il palco a musicisti spesso sconosciuti in Italia, ma magari di valore internazionale.
Dedicherò tempo e spazio al Raindogs dopo che avrò raccolto le necessarie informazioni, e cercherò di fare la massima pubblicità a chi è capace di dedicare il proprio tempo( e denaro) alla diffusione di musica dal vivo , forse di nicchia, ma largamente seguita da giovani e meno giovani.

My Space :http://www.myspace.com/raindogshouse

Ieri sera era il turno della Joe Pitt’s Band.
Chi è Joe Pitt?

Travolgente e talentuoso, Joe Pitt prende il meglio del blues di "ieri" e lo trasforma in un blues moderno. Joe è stato spesso comparato ad artisti del calibro di Warren Haynes, Larry McCray e Walter Trout. Nonostante le sue influenza spazino da Duane Allman e Jeff Back a Roy Buchanan, Joe si sta affermando internazionalmente grazie alle sue doti di "slider" e capacità di improvvisazioni funky.
Gli studi presso la Berklee College of Music hanno insegnato infinite possibilità di utilizzo degli strumenti a corde a Joe. Dal funk al jazz al blues al rock, e tutto quanto in mezzo, Joe è diventato un maestro della musica. Considerata una delle migliori band dell'Arkansas, Joe Pitts Band ha suonato ovunque nel mondo, partecipando a centinaia di eventi in Europa e in tutto il mid-west e mid-sud Americano.
Joe è stato premiato per le sue doti vocali come uno dei migliori cantanti nell'anno 2006 all'Artist Radio awards. Joe vanta inoltre esibizioni al Crossroads Musical Exhibition e all'International Blues Conference.
Per gli amanti del blues, e non solo, un "must".
Il giudizio che ho trovato in rete è confortato da quanto ho potuto vedere ed ascoltare.
Un chitarrista preciso, fantasioso, virtuoso della slide guitar , accompagnato da una sezione ritmica di prima qualità.
Il classico trio , chitarra, basso e batteria, che arriva al cuore e allo stesso tempo ti invita al movimento.
Il tutto in un ambiente da fine anni 60.
Non è più giovanissimo e mi chiedo come sia possibile che non lo abbia mai sentito.
Propongo un filmato esemplificativo di quanto può dare la band on stage.


Un aneddoto.

Nel pomeriggio, Joe, in giro per la darsena , non ha potuto non notare una delle navi presenti nel porto , pronte a salpare per qualche destinazione turistica.
Sorpreso, ha raccontato di non aver mai visto prima una nave da crociera.
Non è importante Joe..non è importante!

Cradle To The Grave


video



Citazione del giorno:
"Le idee chiare e precise sono le più pericolose, perché non si osa più cambiarle" (Andrè Gide)


Nessun commento: