mercoledì 11 settembre 2013

Auguri a Barriemore Barlow



Ha compiuto ieri 64 anni Barriemore “Barrie” Barlow.
E’ stato il batterista dei Jethro Tull dal 1971 al 1980, contribuendo alla realizzazione di dieci album, compreso il live Bursting Out, in cui sono apprezzabili la sua eccellente tecnica e il suo talento; notevole il suo assolo nel brano Conundrum, al punto tale che John Bonham arriverà a definirlo come il miglior batterista rock inglese di tutti i tempi.
Sconvolto dalla morte del bassista John Glascock - http://athosenrile.blogspot.com/search/label/John%20Glascock -, Barlow lasciò i Jethro Tull nel 1980, dopo aver completato la tappa finale del tour Stormwatch.
In seguito collaborerà a diversi progetti insieme ad artisti del calibro di Robert Plant, John Miles e Jimmy Page.
Si segnala anche il suo contributo nell'album Rising Force, di Yngwie Malmsteen.
(wikipedia).
Ho avuto la fortuna di vederlo in tempi recenti e posso raccontare un piccolo aneddoto.
Era il 2008 e l’occasione era la Convention dei Jethro Tull ad Alessandria, una delle più importatanti, perché celebrativa dei quant’anni di storia dei Tull.
Molti i fan, importanti le cover band, ma anche tanti ex J.T.
Era presente perfino Jeffrey Hammond Hammond, ormai pittore a tempo pieno e probabilmente incapace di riproporsi come bassista, ma l’importanza dell’evento commemorativo aveva coinvolto anche lui.
Il set del pomeriggio era dedicato alle cover ed esisteva un gruppo base su cui far ruotare altri artisti.
La band erano i romani OAK di Jerry Cutillo.
E venne il momento di eseguire Aqualung.
Sul palco, oltre al leader, flautista chitarrista Jerry, c’erano Lorenzo Costantini alla chitarra e Claudio Maimone al basso. Carlo Fattorini, il batterista, aveva lasciato spazio a chi quel brano storico lo aveva interpretato sino dalla sua nascita, Barrie Barlow.
Io ero a pochi metri da lui.
Jerry e Barrie confabularono ridacchiando, prima di “partire”.
Esecuzione strepitosa, e Barlow che sembrava esattamente quello di 40 anni fa.
A fine brano Cutillo confessò pubblicamente le iniziali preoccupazioni del batterista, che da molto non suonava il brano: “E meno male che avevi paura di non ricordati il pezzo!!”
Questo è Barrie, fantastico batterista e campione di umiltà!

Barrie sul palco serale( Convention Alessandria 2008)