giovedì 14 maggio 2009

Sensitiva Immagine



Uno dei pochissimi gruppi di rock progressivo a Bologna, Sensitiva Immagine, si formò nel 1975, e realizzò solamente una cassetta autoprodotta (poi ristampata in CD), con un ottimo spettacolo dal vivo con uso di costumi e scene in stile Genesis.
Anche la musica aveva forti influenze del prog sinfonico inglese, ma il gruppo aveva un bel suono ed uno stile abbastanza originale, con testi in italiano.
La loro unica cassetta, “E tutto cominciò così, venne realizzata verso la fine degli anni ‘70 e venduta privatamente ai concerti; le note di copertina della ristampa giapponese in CD citano il 1980 come data di realizzazione, ma altre fonti parlano del 1977 o 1978.



La cassetta non conteneva i nomi dei musicisti, mentre la prima ristampa in CD cita solo quattro nomi, aggiungendo un po’ di mistero su questa band.
I sei brani della cassetta sono stati finalmente ristampati in CD nel 1991 dall’etichetta giapponese Melos (la stessa che realizzò in CD l’album mai uscito del Buon Vecchio Charlie) in tiratura limitata subito andata fuori produzione, mentre una seconda ristampa dell’etichetta italiana Kaliphonia ha aggiunto due introduzioni strumentali e quattro inediti.
L’album contiene sei bei lunghi brani con prevalenza di chitarra e tastiere, come nel brano Harlem dalle forti influenze dei Genesis; la qualità del suono è molto buona, anche se l’impressione complessiva è che si senta la mancanza di una produzione professionale, specialmente nelle parti vocali che sono brevi ma in alcune parti deboli (www.italianprog.com)


Alfredo Olivieri (voce)
Massimo Buriani (chitarra)
Stefano Bertonazzi (tastiere)
Andrea Pavinato (basso)
Franco Buriani (batteria)




Nessun commento: