venerdì 4 luglio 2008

Edgar Winter


Il 15 luglio avrò l'opportunità ...

di vedere per la prima volta Johnny Winter.

Di lui, e del fratello, ho il ricordo di una copertina di Ciao 2001.
A quei tempi si dava molto risalto al fatto che questi due musicisti fossero albini, e questa condizione naturale donava loro una peculiarita' in più che si aggiungeva al talento naturale.
Che fossero talentuosi non vi è dubbio, dal momento che continuano a dedicarsi alla loro musica.
Oggi racconto qualcosa di Edgar ,saxofonista,tastierista, polistrumentista,fratellino di Johnny.

L’artista blues texano Edgar Winter compone musica e suona sia il sax sia la tastiera.
Nel suo periodo di massima produzione, gli anni 70, Winter pubblicò circa un disco all’anno, dimostrando una grande prolificità. Ha bazzicato molti generi, tra cui il rock e il blues.
La sua prima band è stata un ensamble di fiati chiamato White Trash.
Poi, con Ronnie Montrose e Chuck Ruff, ha formato "The Edagr Winter Group "e inciso il successo “Frankenstein”, arrivato alla numero 1, e il singolo “Free Ride”.
Tra i suoi album ricordiamo “Entrance”, “White Trash”, “They Only Come at Night” e “Shock Treatment”.

Ascoltiamolo in Frankestein

video


Le ultime parole famose:

"I raggi X sono una pura mistificazione (1900)". (William Thomson Kelvin)



Nessun commento: