lunedì 14 luglio 2008

Amon Düül

Alla fine degli anni 70, vicino a .......

Monaco di Baviera,una comune sperimentava lunghe sessioni musicali basate soprattutto sull'uso delle percussioni. Alcune di queste sessioni venivano registrate e fu diffuso un doppio LP denominato semplicemente "Amon Duul".
All'interno di questo gruppo alcuni elementi decisero una ricerca musicale più formale, con una traccia musicale meglio definita, testi e utilizzo degli strumenti tipici del rock oltre che di derivazione classica e orientale.
Questi elementi diedero vita al gruppo degli Amon Duul II, il cui nucleo originario era costituito da Chris Karrer, John Weinzierl, Lothr Meid, Peter Leopold, Falk Rogner, Renate Knaup.
La loro prima apparizione fu al concerto rock di Essen, nel 1969 e il loro primo album usci nel 1969:" Phallus Dei".
L'album è considerato una pietra miliare nella storia del rock tedesco, e gli Amon Duul II sono senz'altro il gruppo di riferimento del cosiddetto krautrock.
La storia musicale degli Amon Duul II continua con:
Yeti, del 1970, album doppio, con un primo disco che segue un classico schema e un secondo costituito da due lunghe sessioni improvvisate.
Dance of the Lemmings, 1971, album quasi interamente sperimentale, maturo, ricco di riferimenti alle esperienze musicali più avanzate di quegli anni: Pink Floyd, Soft Machine oltre che musica classica.
Carnival in Babylon (1972) e Wolf City (1973) sono due classici album di un rock più maturo, musicalmente ormai rifinito e definito.
Successivamente segue un periodo meno originale, più attento al mercato di un gruppo che ormai è noto anche al di fuori della schiera degli appassionati.
Molti dei componenti del gruppo lavorano con altre band attive soprattutto nel filone dello space rock inglese (Hawkind) e del progressive rock tedesco (Popol Vuh, Embryo).
(Da enciclopedia in rete).

video


Le ultime parole famose:

"Oggi e' praticamente impossibile trovare terre ancora sconosciute". (Comitato dei Consiglieri di Isabella di Spagna, 1492)

Nessun commento: