mercoledì 4 novembre 2009

Amazing Blondel


Gli Amazing Blondel nacquero con ...


John David Gladwin e Terry Wincott, che pubblicarono il loro primo Lp di soft rock che porta appunto il nome del duo "Amazing Blondel "(Bell, 1970). Successivamente pensarono di sviluppare in altro modo la loro musica e aggregarono al gruppo il chitarrista Edward Baird e registrarono "Evensong" (Island, 1970), un album folk che si riagganciava molto alle musiche Medioevali e Rinascimentali. Madrigali e ballate suonate con gli strumenti di quel periodo divennero proprio la specialità del trio, che registrò l’album "Fantasia Lindum "(Island, 1971), album che segnò il loro apice creativo, ma che si avvicina molto più al rock progressivo di quel periodo che al folk rock. Anche in " England "(Island, 1972) i brani risultano essere molto eleganti, e si nota anche in questo album la loro ricerca (e raffinatezza) musicale.
Quando Gladwin lasciò il gruppo, il restante duo cambiò genere, avvicinandosi al folk tipico degli Steeleye Span con "Blondel "(Island, 1973), interamente composto da Baird, "Mulgrave Street"(Island, 1974), "Inspiration "(Island, 1975), "Bad Dreams" (Island, 1976).
Il gruppo si è riunito dopo 21 anni per registrare Restoration (1997).


video



1 commento:

lifeisalongsong ha detto...

Gli Amazing Blondel,fanno rivivere emozioni legate a tradizione, leggende, amore cortese e castelli;la magica atmosfera creata elegge a cantori i tre inglesi amanti della musica acustica nobile e pura.