martedì 1 maggio 2018

Mamas and Papas


I Mamas and Papas furono protagonisti e testimoni di quell’epoca culminata con la “Summer of Love”.
Ma che accadeva in quei giorni dalle nostre parti?
In Italia, la fine degli anni Sessanta è caratterizzata dalle cover dei successi inglesi ed americani, e i meno “introdotti” nella materia musicale arrivano ai M&P per induzione, attraverso la canzone “Sognando la California” cantata dai DIK DIK.
L’originale aveva come titolo “California Dreamin”, proposta nel filmato a seguire.

Il gruppo nacque nel settembre del '65 dall'unione tra John Phillips e la moglie, Michelle Gilliam, Cass Elliot, che come John aveva lavorato a New York nel giro del Village, e Denny Doherty. Riuscirono a spuntare un contratto con una nuova etichetta, la Dunhill e cominciarono a fare concerti.

È del 1966 il loro primo disco "If You Can Believe Your Eyes and Ears", contenente la canzone "California Dreamin", che ebbe un grande successo per tutti gli States. Ma fu con "Monday Monday" che diventarono n°1 negli USA.
Da lì arrivò una serie di successi, uno dopo l’altro, come "Ceeque Alley", "Dedicated to the one I love", "Dancing in the street "e "I saw her again".
I pezzi, scritti dai Phillips, erano di prim’ordine, gli arrangiamenti vocali estremamente curati e i musicisti che li accompagnavano tra i più quotati session men del circuito Hollywoodiano: di conseguenza ebbero un importante seguito tra i giovani guadagnandosi numerosi fan.
Nel 1967, nel pieno periodo di popolarità, comincia il declino del gruppo, in parte dovuto alle liti coniugali tra John e Michelle, e lo scioglimento arriva nel 1968. La casa discografica fa ristampare tutti i loro dischi e nel '71 c’è un tentativo di riunione che produce l’album "People like us" che non è comunque all’altezza dei precedenti lavori.
John cerca fortuna come produttore cinematografico, Michelle come attrice e Mama Cass inizia una carriera da solista; quest'ultima morirà di infarto a soli 32, anni a Londra, nel 1974.
I Mamas & Papas, con i loro abiti stravaganti, l’aria da eterni vagabondi e con le loro canzoni di matrice folk, dalle melodie spensierate e nello stesso tempo per niente scontate,  cavalcarono l’ondata hippy in voga in quegli anni e riuscirono ad imporre un sound tutt'ora  indimenticato. Grazie all’utilizzo di "Make Your Own Kind Of Music" in un episodio fondamentale di tutta  la saga  del telefilm di gran successo Lost, la canzone si è  rapidamente diffusa fra gli amanti  di quel  movie e ha portato a un grandissimo incremento delle vendite dei greatest hits di  Mamas  Cass e del gruppo stesso.





Nessun commento: