venerdì 19 marzo 2010

Joe Vescovi e il Cantagiro



Ieri ho pubblicato un post riguardante il vecchio "Cantagiro".
Mi fa piacere presentare oggi la testimonianza di chi ha partecipato davvero a quella manifestazione, Joe Vescovi, mio illustre concittadino che non ha bisogno di presentazioni tra gli amanti della musica prog e rock in genere.
Questa la sua risposta, senza alcun filtro:



Joe Vescovi( pur non essendo Pico della Mirandola, ma avendo ancora una piu' che discreta memoria) vorrebbe fare una precisazione.
Athos caro: i Trip fecero solo un Cantagiro nella loro carriera ed era l'anno del Signore 1972. Erano in gara con il brano "Analisi" da "Atlantide" con cui arrivarono secondi alla finale di Recoaro Terme nel girone complessi(novita' che in quell'anno introdussero oltre al solito girone cantanti in cui vinse un certo Jordan) dopo i Siciliani "Gens" che vinsero con "Per Chi"cover Italiana di "Withou You" dei Britannici "Bad Finger", terzi arrivarono i Romani "Il Rovescio della Medaglia".Sai chi era il conduttore ?... il nostro corregionale (Genovese) Alberto Lupo.Vuoi il nome di alcuni ospiti ?:"Fausto Leali, Demis Roussos(Aphrodite's Child), Marcella Bella, Ombretta Colli, Mia Martini, Mino Reitano, Claudio Villa che seguiva il tour in moto con su ogni tanto la minorenne Patrizia Baldi(sua futura moglie)ecc.
In quel tour pero', iniziato a Fiuggi il 14 Luglio di quell'anno' pur avendo la "carovana" fatto 2 tappe in Liguria,Genova e Imperia, non mi sembra di aver mai visto gli amici Nomadi( che tra l'altro sono andato a trovare lo scorso Agosto a Stella di Monsampolo (AP). Forse non era il "72",ma non e' questo che conta, l'importante e' l'aver provato delle emozioni per un gruppo tuttora vivo e vegeto, che ha fatto Storia, con il quale mi sono trovato piu' volte a suonarci, anche ai tempi di Augusto(nel "69"fummo insieme tutto il mese di luglio alla "Bat Caverna" di Riccione) e per finire composto da "ragazzi" dotati di grande umilta', virtu'sempre piu' difficile da trovare ai nostri giorni!...

Grazie Joe, aspettiamo altre testimonianze.


Nessun commento: