mercoledì 14 novembre 2007

The School of Rock



Nel questionario a carattere musicale, distribuito a conoscenti, e restituito compilato, c’e’ una domanda che riguarda “il seminare”, nel senso vero e proprio del “gettare il seme” nella speranza che i frutti crescano come li si desiderano.
Il seme e’ la musica di ognuno di noi, e chi dovrebbe crescere sono le nuove generazioni.
Ciò non significa che i nostri figli non possano” innamorarsi” di Fabri Fibra, anzi, ma devono sapere che esiste altra musica che, pur essendo stata creata molti anni fa, appare fresca, come appena “sgorgata dalla fonte”.
Sono certo che ognuno di noi ci prova, nell’ambito familiare, e questo ha forse il senso della necessità di condivisione e della sottolineatura di ciò in cui si crede ciecamente.
Un esempio molto marcato, esasperato, ma divertentissimo, e’ il film che vado a presentare.
Il titolo la dice lunga…”The School of Rock”, e il protagonista e’ Jack Black, cioè il “prolungamento” naturale di John Belushi.
Nel filmato che propongo a seguire  sono inseriti due spezzoni significativi.
Il primo racconta la distribuzione di CD storici alla band, da studiare nel fine settimana come vera materia scolastica.
Il secondo rappresenta l’apice del film, ed e’ il momento in cui la band si esibisce in un concorso, davanti ad occhi di estasiati genitori ed insegnanti, inizialmente in aperto contrasto con i metodi di insegnamento di Black e la diffusione del rock.
E’ un DVD che consiglio agli appassionati del genere ed e’ indicato , ovviamente , per un pubblico molto giovane.
Nota positiva, si trova in negozi specializzati a 14€.

Rilevo alcune note online, con qualche curiosità.

School of Rock (2003) è una commedia di Richard Linklater scritta da Mike White appositamente per Jack Black che ne è il protagonista.
Questo acclamato e criticato film dà molta importanza a gruppi musicali degli anni passati che sono entrati nella storia del rock come AC/DC, The Who, Led Zeppelin, Black Sabbath, ScorpionsPink Floid e tanti altri. School of Rock mostra il talento dei cosiddetti bambini prodigio, in questo caso si tratta di attori dai 10 anni in su veri e propri musicisti che suonano chi la chitarra, chi il basso, chi la batteria o il piano, o chi canta.

TRAMA

Jack Black interpreta la parte di uno squattrinato musicista privo di successo che sogna di diventare un dio del rock. Con un artificio ottiene, senza entusiasmo un posto da supplente in una delle più rigide, rinomate e "ricche" scuole elementari della sua città. In questa attività si rivelerà un insegnante pigro e non curante delle regole e delle norme che i bambini tentano di spiegargli. Un giorno aggirandosi per la scuola passa per caso davanti al laboratorio musicale e notando le doti enormi dei ragazzi in un qualche modo limitate nella rigida compostezza della musica classica si fa venire un'idea: fonderà un gruppo con i talentuosi alunni e parteciperà a una battaglia tra rock band. Facendo ascoltare canzoni e mostrando video di band storiche i ragazzi cominciano ad emozionarsi all'idea e si appassionano al tutto. Una volta divisi i ruoli della band fa in modo che tutto venga fatto senza che la fiscalissima preside lo venga a sapere. La maggior parte dei genitori disprezza sciocchezze come il rock o la musica e quindi scoraggiano i figli.. La montatura viene scoperta e il supplente impostore viene licenziato, ma i ragazzi imperterriti il giorno del concerto si mobilitano per tirare letteralmente giù dal letto Jack Black e suonano al concerto con una performance spettacolare. Purtroppo la gara viene vinta da un'altra band ma al pubblico, comprendente genitori allarmati, era piaciuta talmente tanto l'esibizione che chiede a gran voce il bis. Dopo l'esibizione il film si conclude con una scena in cui il gruppo suona e si ha una specie di vera School Of Rock lasciando suppore che Jack Black sia riuscito a trovare un lavoro serio senza trascurare la sua passione.


CURIOSITA’

1)Il film è uno dei pochi in cui si può ascoltare una canzone dei Led Zeppelin: la band infatti non accetta mai di vendere la propria musica ai film. Così Richard Linklaterr ha filmato una richiesta da parte di Jack Black davanti a 1.000 fan urlanti, implorando la band di permettere alla produzione di usare la canzone "Immigrant Song" nel film. La richiesta venne accolta e il filmato di Jack Black con i 1.000 fan è incluso nel DVD. 
2)Nella battaglia delle band quando suonano la canzone di Zach, Zach è vestito come Slash, chitarrista dei Guns N' Roses mentre Dewey come Angus Young, uno dei chitarristi degli AC/DC.

3)Il film è da molti considerato un omaggio agli AC/DC. Per esempio il fatto che la band alla fine si veste con la divisa scolastica ricorda l'immagine dei concerti degli AC/DC. Jack Black inoltre usa una Gibson Sg, la stessa chitarra di Angus Young. Inoltre la canzone di chiusura del film che viene suonata a fine esibizione del gruppo di ragazzi e a casa di Dewey è "It's A Long Way To The Top (If You Wanna Rock 'n' Roll)" degli AC/DC .
Non resta che guardare…


video



1 commento:

Anonimo ha detto...

Il film l'ho visto ed ho pensato le stesse cose....
Per me gli AC/DC ricordano l'adolescenza e vorrei ricordare sopratutto il periodo di Bon Scott voce unica..un grande albun è Back in black..

Ciao Athos

Pino