giovedì 23 dicembre 2010

Family


I Family sono un'importante formazione ...

legata all'evoluzione del rock psichedelico di fine sessanta-inizio settanta.
Nati nel 1967, sono tra i primi gruppi britannici a coniare e sviluppare il progressive rock e a privilegiare l'album a 33 giri piuttosto che il più breve 45 giri.
Il loro stile è variopinto (partendo da forti influenze di folk acido e passando per jazz, blues-rock e ritmi esotici), caratterizzato dalla voce possente di Roger Chapman, dal violino di Ric Grech e dagli spunti esotici del chitarrista Charlie Whitney.

I primi tre album (e soprattutto Family Entertainment del 1969) delineano e condensano le nuove idee in un repertorio di canzoni atipiche ma bellissime, dai toni accesi, raffinati ed emozionanti.

Il gruppo orginale ha avuto numerosi cambi di formazione, che includono tra gli altri John Wetton che andrà in seguito nei King Crimson e Poli Palmer e Jim Cregan, seppur per poco tempo, provenienti dai Blossom Toes.
I Family hanno rappresentato piu` di ogni altro complesso il sound "progressivo".
L’utilizzo di diversi stili, e una grande maestria tecnica favorirono la sperimentazione e il raggiungimento di una maturità orchestrale da compositori colti.
Il canto sguaiato e feroce di Chapman attraversava il soul di Sam Cooke, il blues di Howling Wolf, i monologhi demenziali di Captain Beefheart, le messe gospel e persino i chansonnier parigini conferendo alle loro mini-sinfonie lo spirito piu` autenticamente selvaggio del rock.

Formazione Principale
Roger Chapman - voce, percussioni
Charlie Whitney - chitarra, banjo, mandolino, organo, pianoforte,cori
Rob Townsend - batteria, arpa, percussioni
Ric Grech - basso, violino, cori
Jim King - sassofono tenore e soprano, armonica, pianoforte

Ex componenti
Poli Palmer - pianoforte, vibrafono, flauto
John Weider - basso, chitarra, violino
John Wetton - basso, tastiere, cori
George Bruno - organo in A Song for me
Jim Cregan - basso

The Weavers Answer

video


1 commento:

Hal Jordan ha detto...

Il sottoscritto adora i Family e ebbe anche l'occasione di vederli al Brancaccio (Roma) 1971. La formazione era quella con Poli Palmer.
In realtà gli elementi fissi furono solo 3, Chapman, Withney e il batterista Townsend. Intorno a essi ruotarono gli altri che hai elencato (mi sembra manchi solo l'ultimo tastierista Tony Ashton)
Ploi Palmer era un pluristrumentista (vibrafono, batteria, piano elettrico, flauto) e costituì un elemento portante nella parte centrale e fondamentale della carriera.
Degli altri ex membri, l'unico che fece strada fu John Wetton (KC, Asia), probabilmente l'unico vero bassista che la band ebbe. Rich Grech era onesto, ma nulla di speciale, tuttavia aveva il grosso vantaggio di comporre qualche buona canzone e di suonare il violinno, cosa che fece anche con i Blind Faith e con i Traffic.
Se ti va possiamo parlare ancora di questa misconosciuta grande band.

ciaooooo glauco